La stanza dei giochi

Spettacolo vincitore Premio Scenario Infanzia 2014 , Premio Dallorso per il teatro 2015

LA_STANZA_DEI_GIOCHI 2 web.jpg

Con Elio Ciolfi e Emma Frediani
Regia e drammaturgia Marta Abate e Michelangelo Frola
Produzione ScenaMadre , Compagnia degli Scarti

Uno spazio pieno di giocattoli, dove passare ore e ore a inventare, ridere, costruire, divertirsi.
Questa è, nell’immaginario di ogni bambino, la stanza dei giochi.

Ma basta poco perché il terrain de jeux diventi terrain de guerre, la dimensione di un conflitto dove ogni gioco innesca e alimenta una diversa sfumatura dell’egoismo.

Due bambini imparano così sulla propria pelle quanto ci si possa ferire in modo molto sottile, semplicemente rendendo il gioco strumento di inganno, ricatto, minaccia.

La stanza dei giochi mette in scena una piccola guerra fredda dove la realtà e il gioco si confondono, il tempo non è più un parametro immutabile e agli adulti non è permesso entrare. 

Uno spazio scenico affidato alla naturalezza di soli attori bambini, che ribalta la consuetudine del Teatro Ragazzi interpretato da adulti per riscoprire il nesso fondante tra gioco e teatro. I temi eterni della condizione umana rivelati in filigrana, in un tessuto di conflitti, complicità, piccoli egoismi e affermazioni di potere. Una drammaturgia sapiente che restituisce con limpidezza e semplicità di gesti e parole la dimensione profonda e poetica del mondo infantile. (motivazione Premio Scenario Infanzia)

Annunci